organized by veronafiere

Tre nuove idee su efficienza energetica e sostenibilità

Il team di esperti ENEA lancia tre proposte a favore delle PMI e della PA, in tema di efficienza energetica, innovazione ed ecosostenibilità.

 

Efficienza energetica nelle imprese; innovazione tecnologica; sostenibilità per i sistemi energetico-ambientali del Mediterraneo. Sono queste, in sintesi, le tre nuove proposte avanzate dal “gruppo di esperti” istituito dall’ENEA che ampliano il progetto “Idee per lo sviluppo sostenibile” e che l’Agenzia nazionale ha inviato al Governo e al Parlamento. Le proposte, fatte dal team presieduto da Alessandro Ortis, presidente degli Stati Generali dell’Efficienza energetica, sono state selezionate per il loro potenziale di sviluppo a favore delle PMI e della pubblica amministrazione. In particolare, la prima proposta, elaborata con il concorso del Comitato Scientifico di Smart Energy Expo di Verona, si pone quale obiettivo la messa a punto di una normativa mirata alla promozione dell’efficienza energetica nelle medie imprese, nel grande terziario e nel commerciale, attraverso un nuovo sistema di incentivazioni semplificato e realizzato in funzione dei risultati di efficienza conseguiti e non più in base alla tipologia degli impianti. “Tale normativa”, spiega l’Agenzia in una nota “concorrerebbe a fare dell’efficienza un criterio guida delle strategie aziendali, accrescendo la competitività sui mercati internazionali delle imprese italiane”.

Mediante la seconda proposta si vuole promuovere l’innovazione del sistema produttivo nazionale, in un’ottica di “decarbonizzazione” e di efficientamento energetico, attraverso il coinvolgimento attivo degli enti di ricerca.

Con la terza proposta, intitolata “L’Italia, la UE e uno sviluppo sostenibile integrato nell’area del Mediterraneo”, vengono lanciate iniziative riguardanti i sistemi energetico-ambientali del Mediterraneo finalizzate ad accrescere la sicurezza, la convenienza per i consumatori e la sostenibilità ambientale. Tali iniziative verrebbero promosse in occasione dell’imminente semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea.