organized by veronafiere

“Puntiamo ad aumentare l’efficienza energetica dell’intero ciclo produttivo”

L’Amministratore delegato di Yingli in Italia Fabio Patti racconta l’impegno della società nel campo della sostenibilità e dell’efficientamento.

 

Fondata da Liansheng Miao nel 1998 a Baoding in Cina, Yingli Green Energy oggi conta 22 filiali e uffici in tutto il mondo (tra cui Cina, Germania, Spagna, Italia, Francia, Grecia, Turchia, USA, Singapore, Giappone, Australia), 4 siti produttivi (Baoding, Hainan, Tianjin, Hengshui) e 3 centri di Ricerca e Sviluppo e di servizi post-vendita (Cina, Spagna e USA).  Con oltre 6GW di moduli installati in tutto il mondo, Yingli Green Energy rappresenta uno dei migliori connubi fra qualità ed efficienza in termini di costo. L’obiettivo è quello di permettere al maggior numero di persone di beneficiare di energia fotovoltaica pulita, rinnovabile e a buon prezzo. Nel 2012 ha raggiunto il primato mondiale di forniture per oltre 2,3GW complessivi attestandosi come il più grande produttore di moduli fotovoltaici. I temi della sostenibilità e dell’efficienza energetica rappresentano per Yingli una priorità. Proprio per questo motivo, l’azienda parteciperà a Smart Energy Expo, che si svolgerà a Veronafiere dal 9 all’11 ottobre. Di questi argomenti abbiamo parlato con Fabio Patti, amministratore delegato di Yingli Green Energy Italia

 

La vostra azienda sta portando avanti un percorso verso la sostenibilità che permetterà una decisa riduzione delle emissioni di gas serra, come mai questa scelta?

“Yingli è impegnata sin dall’inizio della sua storia nel rispetto di norme e comportamenti per il bene dell'ambiente che ci circonda e nel pieno rispetto della qualità lungo l’intero ciclo produttivo. Come azienda che produce e sviluppa prodotti nel campo delle energie rinnovabili, ci sentiamo particolarmente responsabili della sostenibilità economica, sociale e ambientale delle nostre azioni globali e orgogliosi degli sforzi aziendali fatti in tal senso. Il nostro compito è ridurre il consumo energetico e le emissioni attraverso le nostre attività e la nostra catena del valore, così come attraverso un’attenta selezione di partner che condividano la nostra filosofia aziendale”.

 

Raggiungerete questi obiettivi di sostenibilità attraverso interventi per aumentare l’efficienza energetica dei vostri impianti e dei vostri sistemi di produzione?

“I nostri sforzi, sia sugli impianti che sui sistemi di produzione, vengono già compiuti tutti in funzione dell’innovazione e di una gestione interamente eco-sostenibile. La nostra produzione verticalmente integrata, per fare un esempio, riduce notevolmente i costi legati al trasporto e imballaggio nelle varie fasi di lavorazione, riducendo le emissioni di carbonio. Lo scorso Gennaio abbiamo aderito al programma Climate Savers del WWF. Siamo la prima realtà cinese e il primo produttore di moduli fotovoltaici a prenderne parte, e ci siamo già posti un obiettivo importante: ridurre le emissioni dei gas serra del 13% entro il 2015, usando l'anno 2010 come riferimento”.

 

Yingli propone soluzioni che permettono l’autoconsumo. Quali sono i vantaggi per le aziende e i clienti domestici?

“Vista l’evoluzione delle politiche relative agli incentivi al fotovoltaico e il costo sempre maggiore dell’energia elettrica, l’autoconsumo oggi è la soluzione più efficace per rendersi indipendenti e autosufficienti energeticamente, ottimizzando, quindi, più energia possibile prodotta dal proprio impianto fotovoltaico in modo da avere una riduzione concreta dell’importo in bolletta per imprese e famiglie.”

 

Credete che l’autoconsumo possa aiutare i consumatori finali a usare l’energia in maniera più razionale?

“Si, se adeguatamente informati del fatto che l’energia pagata in bolletta costa molto più del costo effettivo di generazione. Esiste infatti una differenza tra il costo dell’energia generata dal proprio impianto fotovoltaico e il prezzo, assai più elevato, d’acquisto dell'energia dalla rete elettrica locale: autoconsumare l'energia prodotta consente di avere un maggior ritorno economico.”

 

Quanto è importante lo sviluppo delle Smart Grid per un’azienda che si occupa di solare?

“Un ammodernamento intelligente della rete di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica è essenziale in un quadro nazionale che punta tutto sull’efficienza energetica. La rete deve essere sempre più affidabile, “smart” e flessibile per consentire un uso sempre maggiore delle energie rinnovabili. È evidente che un programma così complesso potrà essere realizzato soltanto all'interno di un adeguato e chiaro quadro normativo di riferimento a sostegno degli investimenti necessari.”

 

Voi promuovete corsi di formazione e aggiornamento per gli installatori fotovoltaici. Quanto è importante formare personale specializzato per far rendere al meglio un impianto?

“Prevediamo che gli impianti in auto-consumo e scambio sul posto possano essere il principale segmento di mercato del fotovoltaico italiano, un mercato sempre più polverizzato in cui sarà necessario essere competitivi e competenti. Per questo, con il nostro programma di loyalty YINGLI4YOU® offriamo agli installatori un supporto tecnico/commerciale e l’opportunità di qualificarsi sfruttando tutti i vantaggi del marchio ‘Yingli Solar’, puntando così ad una maggiore presenza sul territorio.”