organized by veronafiere

Prestazioni energetiche degli edifici, i progetti del CTI

Il Comitato Termotecnico italiano, ente federato UNI, presenta documenti dedicati a edilizia ed energia, sottoposti in inchiesta pubblica fino a settembre

Novità in tema di prestazioni energetiche degli edifici e di impianti di riscaldamento da energie rinnovabili. Il CTI, Comitato Termotecnico Italiano, ente federato UNI, propone diversi progetti dedicati sui temi: il primo fornisce, per il territorio italiano, i dati climatici convenzionali necessari per la progettazione delle prestazioni energetiche e termoigrometriche degli edifici, inclusi gli impianti tecnici per la climatizzazione estiva e invernale ad essi asserviti.

Il secondo progetto definisce le modalità di classificazione, i requisiti, le regole per l'offerta, l'ordinazione, la costruzione e il collaudo degli impianti per la produzione e l’utilizzo di gas da gassificazione di biomassa combustibile destinati alla produzione in sito di energia elettrica e/o termica.

Un terzo progetto – che sostituisce la UNI/TS 11300-4:2012 – calcola il fabbisogno di energia per la climatizzazione invernale e la produzione di acqua calda sanitaria nel caso vi siano sottosistemi di generazione che forniscono energia termica utile da energie rinnovabili o con metodi di generazione diversi dalla combustione a fiamma di combustibili fossili (trattata nella UNI/TS 11300-2).

Un quarto documento fornisce metodi di calcolo per determinare in modo univoco e riproducibile il fabbisogno di energia primaria degli edifici sulla base dell’energia consegnata ed esportata e la quota di energia da fonti rinnovabili.

Tutti i progetti saranno in inchiesta pubblica dal 16 luglio al 14 settembre 2015.

Scadrà infine il prossimo 3 settembre l’inchiesta pubblica finale sulla "UNI/TS 11300-6 - Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 6: Determinazione del fabbisogno di energia per ascensori e scale mobili", elaborato dalla Commissione Tecnica "Direttiva EPBD".