organized by veronafiere

La white economy creerà più di 1 milione di posti di lavoro

Secondo Avvenia, nei prossimi 5 anni la riqualificazione energetica delle aziende consentirà di creare più di 1 milione di nuovi posti di lavoro

 

Riqualificare energeticamente non offre solo la possibilità di “tagliare” le bollette e di… riconciliarsi con l’ambiente, ma è un’ottima opportunità per creare posti di lavoro. Quanti? Più di un milione nei prossimi 5 anni. È quanto prevedono gli analisti di Avvenia, società di servizi energetici (Esco) specializzata in interventi nel settore dell'efficienza energetica.

Si tratta dei positivi effetti di quella che viene chiamata la white economy, il ramo dell’economia relativo alla riqualificazione energetica e a dirlo è una Esco specializzata nell’ambito della sostenibilità ambientale che sperimenta tutti i giorni interventi grazie a cui le aziende diventano più efficienti e la dispersione dell’energia è ridotta al minimo.

Le buone notizie derivano dal fatto che in Italia e in altri Paesi europei, tra cui Francia, Regno Unito e Danimarca lo Stato è intervenuto con un’importante politica di incentivi per chi rende più moderna ed ecologica la propria azienda. Così, grazie all’implementazione del sistema dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE), conosciuti più comunemente come white certificates o “certificati bianchi”, lo Stato ha reso esponenzialmente più vantaggiosi gli interventi volti a un uso razionale dell’energia, trasformando la razionalizzazione energetica in un immediato controvalore economico che va a sommarsi al risparmio derivante dal minore e migliore uso delle risorse.

 

Il sistema dei TEE prevede che i distributori di energia raggiungano annualmente determinati obiettivi di risparmio. Le aziende distributrici di energia elettrica e gas possono assolvere a questo obbligo realizzando progetti di efficienza energetica oppure acquistando tali titoli da altri. I certificati bianchi sono così diventati titoli a tutti gli effetti negoziabili attraverso i quali le aziende, oltre al risparmio economico già ottenuto, possono anche avere un immediato ritorno economico.

Di white e green economy e di altri temi e opportunità creati da questi due ambiti si parlerà naturalmente il prossimo 8 ottobre in occasione del Verona Efficiency Summit, il primo forum internazionale dell’efficienza energetica al quale hanno già dato l’adesione le più importanti personalità legate al settore della white-green economy a livello mondiale. Un appuntamento importante all’interno di Smart Energy Expo, la prima fiera internazionale sull’efficienza energetica, la cui seconda edizione è in programma a Veronafiere dall’8 al 10 ottobre 2014.