organized by veronafiere

Il Veneto sostiene l’efficienza energetica nelle PMI

La Regione ha istituito un fondo di rotazione e contributi in conto capitale per investimenti realizzati da PMI per il contenimento dei consumi energetici

La Regione scende in campo per l’efficienza energetica da attuare nelle piccole e medie imprese. Per questo ha istituito un fondo di rotazione, stanziando quasi 39 milioni di euro, attraverso cui intende concedere agevolazioni a fronte di investimenti per “migliorare i rendimenti energetici degli impianti, mediante l’adozione di soluzioni che consentono di sfruttare il potenziale energetico utilizzando le fonti rinnovabili e sistemi di generazione non tradizionali”, è scritto nel documento presente nel sito di Veneto Sviluppo.

I progetti devono riguardare:

  • il miglioramento del rendimento energetico degli impianti esistenti;
  • la produzione combinata di energia termica ed elettrica in cogenerazione;
  • la produzione di energia elettrica mediante celle a combustibile;
  • la produzione di energia da fonti rinnovabili;

Gli interventi possono inoltre avere ad oggetto nuove linee produttive mirati, però, a realizzare risparmio energetico con riferimento all’unità di prodotto finito o al volume unitario di producibilità dell’impianto finale rispetto alla situazione di partenza.

Chi ne farà domanda (entro il 30 giugno prossimo) potrà ottenere benefici consistenti in un'agevolazione in forma mista, costituita da un contributo in conto capitale, pari al 23% dell’investimento ammissibile, e un finanziamento agevolato fino alla copertura dell’importo restante.

 

 

Chi può accedere a tale finanziamento? Le PMI che hanno sede legale o almeno una sede operativa (su cui sarà realizzato l'investimento) nel territorio della Regione Veneto. Varie le tipologie in cui operano le imprese, spaziando dal settore estrattivo a quello dell’energia, fino a comprendere anche sanità, attività sportive e artistiche, istruzione e servizi.

Le tipologie di spesa per cui è prevista la copertura completa riguardano: macchinari, apparecchiature, attrezzature, impianti inerenti al progetto e le relative spese di trasporto, montaggio e assemblaggio, e opere edili strettamente loro connesse oltre a software di gestione della strumentazione di controllo e regolazione degli impianti; quali investimenti immateriali è coperto al 100% diritti di brevetto, di licenze, di know-how e di conoscenze tecniche non brevettate. È prevista una copertura parziale per le spese tecniche.

Modulistica e documentazione sono scaricabili dal sito web di Veneto Sviluppo (www.venetosviluppo.it) o della Regione Veneto (www.regione.veneto.it)