organized by veronafiere

Ecobonus, tutte le risposte nel vademecum Enea

L’Agenzia nazionale dà il via al “Vademecum all’efficienza per il 2015”, spiegando online le detrazioni fiscali su ristrutturazioni ed efficienza energetica

SCHERMATA_WEB_ENEA_448.jpg

Ecobonus confermato per tutto il 2015. La notizia l’aveva anticipata lo scorso ottobre il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti in occasione della sua visita alla manifestazione internazionale Smart Energy Expo anticipando inoltre che «L'ecobonus non va solo confermato per il 2015, come abbiamo deciso di fare, ma va reso strutturale nel panorama degli incentivi italiani».

Ma quali sono le voci di detrazione fiscale possibili per riqualificare e ristrutturare la propria casa e per fare dell’efficienza energetica uno strumento concreto e ancora più conveniente? L’Enea offre online una risposta efficace con il “Vademecum all’efficienza per il 2015”. Si tratta di un sito web (efficienzaenergetica.acs.enea.it), realizzato in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo economico, che illustra e spiega le novità sugli ecobonus del 65%, ma anche le scadenze e gli obblighi di legge che scattano da quest’anno per famiglie, imprese e amministrazioni pubbliche. Inoltre sul sito sono disponibili informazioni sugli ecobonus e recapiti telefonici per richiedere indicazioni sugli incentivi rinnovati, appunto, dal Governo anche per l’anno in corso.

Occorre, infatti, ricordare che la Legge di Stabilità 2015 rinnova le detrazioni del 50% per le ristrutturazioni e del 65% per gli interventi di efficienza energetica. Mediante il provvedimento normativo viene confermata la proroga anche per gli interventi di efficientamento energetico che interessano le parti comuni degli edifici condominiali: «anche questi godranno dell'agevolazione maggiorata al 65% fino al 31 dicembre 2015», spiega l’Agenzia nazionale per l’Efficienza energetica, segnalando, tra l’altro, che per gli interventi di riqualificazione energetica, restano immutati i tetti massimi di spesa detraibili; 153.846 euro per la riqualificazione energetica; 92.307,69 euro per gli interventi sull'involucro e per l'installazione dei pannelli solari e 46.153,85 euro per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale.

Non solo: informa che da quest’anno gli eco bonus valgono anche per l'acquisto e la posa in opera delle schermature solari, ovvero per le spese sostenute nei prossimi 12 mesi fino a un valore massimo di 60.000 euro; specifica che «saranno detraibili le spese per tende esterne, chiusure oscuranti, dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate, e in generale le schermature. Inoltre, l'ecobonus del 65% è stato ampliato alle spese per l'acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili».