organized by veronafiere

Audit energetici, occasione per l’efficienza in azienda

Il 7 luglio a Padova un convegno illustra le recenti disposizioni di legge in materia di sistemi di gestione e monitoraggio dell'energia nelle grandi imprese

Fare efficienza energetica e risparmiare sulla bolletta in azienda si può… e si deve. Con l’entrata in vigore del D.lgs 4 luglio 2014 n. 102, di attuazione della Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, le grandi imprese, e quelle fortemente “energivore”, sono obbligate a effettuare un audit energetico entro il 5 dicembre 2015. Non solo: la stessa disposizione di legge richiede che l’intervento di controllo sia effettuato poi ogni 4 anni.

È ciò che si legge nel documento di chiarimenti in materia di diagnosi energetica, pubblicato lo scorso maggio sul sito del Ministero per lo Sviluppo economico.
Il testo fornisce indirizzi su come si possa applicare la diagnosi anche in imprese estese su numerosi siti, oltre che rispondere ai quesiti più ricorrenti che vanno dal significato di sito produttivo ai requisiti minimi della diagnosi.

Questa normativa, pur imponendo un obbligo per le grandi imprese, apre allo stesso tempo nuove opportunità di gestione dei sistemi di energia, comprese misure di finanziamento specifiche. Ecco perché comprendere meglio non solo gli obblighi e gli aspetti critici, ma anche e soprattutto le opportunità offerte diviene particolarmente importante. A proposito va segnalato il convegno “Audit energetici e sistemi di gestione dell'energia: opportunità di sviluppo per il settore industriale” organizzato il prossimo 7 luglio (ore 15.00) nella sede di Confindustria Padova, ente organizzatore in collaborazione con Acegas Aps Amga – Gruppo Hera.

Sarà l’occasione di approfondire l’argomento, con casi ed esempi aziendali. E sarà anche l’occasione per presentare alla platea l’evento Smart Energy Expo, la prima fiera internazionale dedicata proprio all’efficienza energetica.